La Fontina

Gustare la Fontina

La Fontina DOP si colloca tra le punte di diamante dei formaggi di montagna

Con la sua pasta morbida ed elastica, fondente, dal profumo intenso e con una occhiatura caratteristica e non eccessiva, è un formaggio da gustare in tutte le occasioni.

Caratteristiche

La Fontina DOP possiede caratteristiche specifiche che la rendono decisamente riconoscibile, a dispetto dei molti tentativi di imitazione. Presenta una crosta sottile e compatta, di colore arancio-marrone e una forma cilindrica appiattita. La forma ha un peso medio che si aggira intorno ai 9 kg.

La Fontina DOP, che possiede un elevato valore energetico, è un formaggio particolarmente gustoso, digeribile e si presta ad essere consumato direttamente a tavola, ma anche ad essere utilizzato in cucina per preparare piatti gourmet, soprattutto per via della piacevolezza del suo sapore. Grazie alla sua attitudine a fondere, è anche indicata per preparare panini e toast.

Varianti

Può essere venduta in forme intere, al taglio o confezionata: in quest’ultimo caso, l’operazione deve essere effettuata solo nella zona di produzione ed è controllata e certificata, come previsto dal disciplinare. In commercio si possono anche trovare la versione a lunga stagionatura e quella prodotta in alpeggio.

Abbinamenti e ricette

La Fontina DOP accompagna piatti molto variegati, che vanno dagli antipasti ai primi e ai secondi; si abbina a pasta, carni e verdure. Ma un piatto, su tutti, racchiude l’essenza di questo caratteristico formaggio: la fonduta valdostana.

Squisita e semplice, la fonduta viene cucinata con l’utilizzo di quattro ingredienti base: la Fontina DOP, il latte, il burro e le uova fresche: tutti prodotti della tradizione montana della Valle d’Aosta.

La fonduta è gustosa, ma si esalta all’interno dei tradizionali voul-au-vent. Diventa inoltre il perfetto abbinamento di molte ricette sfiziose: una salsa per i ravioli alla boscaiola, assieme ai funghi, oppure un accompagnamento alla classica cotoletta valdostana. Può essere servita con gli asparagi oppure come contrasto tra dolce e amaro nel ripieno degli involtini di radicchio.

Alcune ricette

fonduta con Fontina DOP
Videoricette

Fonduta

Tagliate la Fontina DOP a cubetti eliminando la crosta. Trasferitela in una ciotola e versate il latte fino a ricoprirla. Lasciate in frigo per una

Leggi la ricetta »